studio

interni ed esterni sono solo due declinazioni dell’abitare lo spazio nel nostro studio-atelier, la forte personalità di Paolo Nava ha dato forma e poesia agli spazi in cui creiamo, sperimentiamo e dialoghiamo.
Un continuum spaziale dove ogni presenza è dinamica, le persone, gli oggetti, i prototipi, la natura del grande giardino che avvolge la casa-studio, si muovono, evolvono, mutano. L’acqua cade a gocce per dissetare il paesaggio, mentre il fuoco nei bracieri illumina con discrezione e magia le notti, suggello di un’ospitalità di tradizione millenaria.